eBook Lab Italia si propone di contribuire al dibattito internazionale sul fenomeno dell’editoria digitale.
Il debutto di nuovi device di lettura e di scrittura hanno un impatto enorme sull’intera filiera editoriale.
Gli editori tradizionali si pongono il problema di migrare i propri cataloghi sul digitale, affrontando problemi significativi in termini di copyright, sfruttamento dei diritti digitali, contrattualizzazione degli autori, cambiamenti nella distribuzione, e così via. Ma lo scenario digitale pone nuovi interrogativi e soprattutto apre a nuove prospettive.

  • Gli autori cominciano a intuire che i nuovi mezzi impattano non soltanto sulla lettura delle loro opere ma sempre più anche sulla scrittura e sulle potenzialità di trasmissione del testo. Quale scrittura potrà meglio interpretare l’immediatezza della comunicazione digitale?
  • I lettori rivendicano nuove modalità d’interazione con gli autori, avvalendosi dell’abbattimento della distanza tra scrittura e lettura. Ma cosa significa leggere in un mondo sempre più basato sullo scambio immediato e sempre meno sulla concentrazione sul testo?
  • I distributori vedono indebolirsi le rendite di posizione legate al controllo della filiera distributiva e sono chiamati a studiare nuove strategie di intermediazione, pena la loro scomparsa. Quale modello organizzativo in un mondo sempre più disintermediato? Quali logiche di piattaforma garantiscono il miglior modello di business?

Intanto nuovi editori digitali si affacciano su un mercato sempre più basato sul software e sulla creatività, convinti che la sperimentazione abbia spesso la meglio sull’esperienza. Chi si aggiudicherà le nuove quote di un mercato in continuo mutamento?

eBook Lab Italia è aperto al confronto su questi temi: scopri come contribuire nella sezione “Call for ideas”.

Pubblicato il 03-09-2010 | Tags: , , , | permalink

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>